Cambia lingua: EN
News

European Green Deal: una spinta decisiva alle PMI verso un futuro sostenibile attraverso l’eco-innovazione

5 Agosto 2021

Simone Tagliapietra ci spiega come fare leva sulle piccole e medie imprese per accelerare la transizione dell’Europa verso un futuro più sostenibile.

25 milioni: è questo il numero di PMI in Europa. Il dato riflette l’importanza delle piccole e medie imprese nello scenario europeo e la loro capacità di influire su importanti decisioni economiche. Così come il loro impatto ambientale complessivo, che può influenzare significativamente l’incidenza che le PMI hanno sull’ambiente e sul cambiamento climatico. Il Green Deal europeo (European Green Deal – EGD) istituito da parte dell’Unione Europea riconosce come le PMI giochino un ruolo fondamentale in questa transizione.

In una video intervista, Simone Tagliapietra, senior member di Bruegel (Brussels European and Global Economic Laboratory) nonché professore associato all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ci guida attraverso i capisaldi su cui il Green Deal europeo si fonda e sottolinea come la decentralizzazione e la realizzazione di politiche green siano essenziali per aprire la strada all’eco-innovazione.

L’EGD cerca di raggiungere la neutralità climatica in tutta Europa entro il 2050, incoraggiando l’adozione di pratiche pro-ambiente che promuovono basse emissioni di carbonio, un’economia circolare e l’incentivazione di una crescita economica che non metta a rischio il nostro ecosistema e le risorse naturali.

L’approccio centralizzato è stato il punto di partenza dello sviluppo della transizione sostenibile, ciò significa che la maggior parte degli investimenti UE erano inizialmente rivolti verso l’industria di larga scala come, ad esempio, progetti riguardanti l’energia eolica e solare. Con il tempo, tuttavia, l’importanza delle PMI e la spinta che possono dare al processo di transizione sostenibile è diventata evidente, rendendo quindi vitale la necessità di passare a un approccio più decentralizzato. Questo permetterà alle PMI di sfruttare al massimo la loro flessibilità e di posizionarsi sul mercato come leader nell’eco-innovazione.

Affinché le PMI possano continuare a crescere e offrire una vasta gamma di prodotti e servizi innovativi e sostenibili, gli Stati membri dell’UE devono garantire che siano messe in atto adeguate politiche green industriali per stimolare ulteriormente la partecipazione delle PMI in questo percorso verso la sostenibilità.

Scoprite perché le PMI sono fondamentali nella transizione sostenibile direttamente dalle parole di Simone Tagliapietra sul Green Deal europeo.

X
alert icon

Evento: “SMEs: Drivers of Sustainable Economic Recovery and Growth in Europe”

Bruxelles, 28 settembre 2021, 17:30

Scopri di più